Nonni e nipoti: come investire?

Risparmio investimenti futuro figli

Sembra semplice, ma in realtà è complicato. L’arcano è il seguente: da una parte il nonno e la nonna, dall’altra il nipotino appena nato, nel mezzo il dio denaro regalato dai nonni in occasione del battesimo, ad esempio, e consegnato ai genitori che, a questo punto, devono prendere una decisione su cosa fare con quei soldi.

Le possibilità sono due: comprare qualcosa di utile per il bebè oppure mettere da parte quei denari così che, una volta cresciuto, il figlio avrà a disposizione un (bel) gruzzolo. Quest’ultima scelta, che riguarda il futuro dei figli, deve essere oculata, consapevole e ragionata e può ricadere su una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari. Che fare, quindi?

I buoni fruttiferi postali

Si potrebbe dare retta a Poste Italiane che ci dicono che ogni occasione è buona per regalare un buono e quindi optare per il diffusissimo buono fruttifero postale riservato ai più piccoli. Il buono dedicato ai minori è emesso da Cassa Depositi e Prestiti, garantito dallo Stato e collocato negli uffici postali ed è pensato come “il regalo perfetto per accompagnare la crescita dei figli”. Questo buono, infatti, accompagna il minore fino al compimento del diciottesimo anno maturando interessi fino ad allora e può essere sottoscritto da un genitore, da un nonno o da tutti quelli che vogliono fare al bambino un regalo di questo tipo. Il rendimento del buono varia a seconda del periodo di possesso e stando alle condizioni vigenti, in vigore dal 22 gennaio 2018 (serie TF118A180122), il rendimento annuo lordo può arrivare fino al 2% e può contare sulla tassazione agevolata del 12,50%.

I libretti di risparmio di Poste

Qualora la soluzione dei buoni non sia di gradimento dei genitori che, in alternativa, preferirebbero un classico libretto di risparmio, nessun problema, al riguardo l’offerta sul mercato è più che abbondante! Ecco qualche esempio. Sotto lo slogan un piccolo capitale che diventerà un grande regalo Poste Italiane rivolge ai più piccoli una linea di libretti di risparmio composta da tre diversi prodotti, ciascuno dei quali per una specifica fascia di età compresa da 0 a 18 anni. Si tratta di IO CRESCO, riservato ai bambini da 0 a 12 anni; IO CONOSCO, per i ragazzi da 12 a 14 anni dove si può versare e prelevare piccole somme e IO CAPISCO dove le somme che possono essere movimentate sono adeguate all’età dei titolari che va da 14 a 18 anni. Questi libretti postali, intestati ai minori, possono essere aperti dai genitori, maturano interessi fino al 18mo anno di età e sono sottoposti a oneri fiscali del 26% sugli interessi ed all’imposta di bollo di € 34,20 se la giacenza media annua è superiore a 5 mila euro (il limite massimo di deposito è 15 mila euro). Volendo, ai libretti IO CONOSCO ed IO CAPISCO può essere collegata, su richiesta dei genitori, CARTA IO con la quale è possibile effettuare prelievi e versamenti presso tutti gli uffici postali e negli sportelli automatici (ATM) del circuito Postamat.

L’offerta di Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo riporta la frase piccole somme per giovani risparmiatori per presentare sul proprio sul portale Libretto Flash che può essere richiesto dai genitori o tutori per i ragazzi dai 0 ai 17 anni. Inoltre, a partire dai 12 anni, i ragazzi possono operare in autonomia entro i limiti stabiliti dai genitori e consultare online le informazioni da sito e app. L’importo massimo che può avere il libretto è di € 4.999, la remunerazione fissa fino al compimento dei 18 anni è di un punto percentuale e non presenta costi di apertura. A Libretto Flash, per i minori che hanno compiuto 12 anni, può essere abbinata la Carta Libretto con cui effettuare prelievi e versamenti. Il genitore, cliente di Intesa Sanpaolo, può accreditare senza spese la “paghetta” del figlio sul libretto.

Genius BIMBI di UniCredit

Risparmiare per creare il suo futuro è quello che dice UniCredit per esporre Genius BIMBI, un deposito a risparmio nominativo rivolto ai bambini da 0 a 12 anni di età che consente di incrementare le somme depositate grazie alla presenza di un tasso creditore annuo (0,20% fino a € 5.000 e 0,01€ oltre € 5.000). Non comporta spese di apertura e di gestione ed anche l’imposta di bollo, fino al tredicesimo anno di età del titolare, è a carico della banca.

Brucoconto di Banco BPM

Impara a risparmiare è il monito che Banca Popolare di Milano ha pensato per accompagnare Brucoconto, il libretto definito dall’istituto come uno “strumento utile ed educativo, che permette ai bambini di imparare il valore del denaro divertendosi”. La remunerazione è del 1,20% fino a € 1.200, per poi passare oltre questa cifra allo 0,10%, non presenta costi di gestione e per depositi fino a € 5.000 non vi è imposta di bollo.

Grande! di BPER

GRANDE! è il libretto di risparmio di BPER Banca dedicato ai bambini con meno di dodici anni di età. Senza spese di gestione e con un tasso creditore dell’1% lordo, può avere un deposito massimo di € 10.000. Al libretto è legato anche un percorso di educazione finanziaria per bambini (e genitori) che, mediante un portale ad hoc (grande.bper.it), dove è presente anche il percorso nella “Valle di Parsimonia”, introduce i bambini nel mondo dell’economia e della finanza. Come dice la stessa BPER Banca, questo libretto è necessario per chi si prepara a diventare GRANDE!

UBI Banca e CLUBINO

Una colorata offerta è quella pensata da UBI Banca per i bambini da 0 a 12 anni. Si tratta di CLUBINO, definito come il mondo del risparmio a tutto tondo un libretto di deposito a risparmio senza spese di apertura e di gestione, al quale è legato "Più CLUBINO, più premi”, l’operazione a premi per accumulare punti e scegliere regali dall’apposito catalogo. Inoltre al piccolo risparmiatore che apre il libretto viene fatto un regalo di benvenuto e per i tifosi juventini c’è CLUBINO BIANCONERO. Il sito internet di CLUBINO (clubino.ubibanca.com) propone anche una sezione dedicata all’educazione finanziaria.

I prodotti del credito cooperativo

La fantasia nell’offerta dei libretti di deposito non manca al Credito Cooperativo, le cui banche, da sempre sostenitrici dell’economia familiare, destinano ai minori una vasta gamma di libretti. Semino, ad esempio, è il nome del libretto della BCC del Garda che parte dall’idea che per fare tutto ci vuole un seme, mentre Libretto Orizzonti è quello di EmilBanca, che costituisce anche l’idea giusta per fare un regalo in un modo diverso dal solito.

Risparmio BNL KIDS

L’elencazione di libretti di risparmio dedicati ai minori potrebbe continuare ancora a lungo ma, in una logica di lungo periodo volta a garantire un futuro migliore ai figli, il regalo del nonno potrebbe indirizzarsi anche su prodotti assicurativi e previdenziali. Così BNL, nel programma denominato Risparmio BNL Kids propone un’offerta che si evolve per accompagnare il bambino durante la sua crescita e collega ai classici prodotti bancari una polizza assicurativa intestata al minore.

UnipolSai e AXA per i giovani

Le polizze vita riservata ai minori sono proposte da quasi tutte le compagnie, UnipolSai ha in catalogo Risparmio Giovani, un piano di risparmio per giovani oculato e sicuro pensato per garantire al ragazzo un capitale utile dopo le scuole superiori per realizzare i suoi progetti di vita. In questa rassegna sugli investimenti per i figli non poteva mancare un veloce riferimento ai piani di accumulo (Pac) offerti anche da molti operatori come AXA che, con Futuro Dedicato, offre ai minori che non hanno più di 15 anni di età un vero e proprio salvadanaio disponibile dal compimento del ventesimo anno di età.

I nonni possono stare tranquilli, gli strumenti per investire a favore dei nipoti ci sono, quello che ancora manca, per entrambi, è l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale.

Le ultime notizie su: UBI Banca, AXA Assicurazioni, Intesa Sanpaolo, UniCredit, Poste Italiane, BPER Banca, educazione finanziaria, UnipolSai, BNL BNP Paribas, Banco BPM, Emil Banca, BCC del Garda

La Nostra Newsletter

Ogni giovedì, nella tua casella di posta elettronica, riceverai le ultime notizie dal mondo bancario e ICT.

Seguici

twitter
linkedin
youtube
RSS
Bannerone Ab
Blog Banca
Credito Imprese
Women Bank

Questo sito utilizza cookies per garantire le proprie funzionalità ed agevolare la navigazione agli utenti, secondo la Cookies Policy.
Cliccando "Acconsenti" l'utente accetta detto utilizzo.